Home Contatti  italiano   english

Categorie prodotti



Cubetti di porfido

Cubetti di porfido

I cubetti sono elementi da pavimentazione solidi e di forma cubica, ottenuti per spaccatura meccanica della pietra e a seconda delle dimensioni vengono distinti in 4/6 – 6/8 – 8/10 – 10/12 – 14/17.La superficie superiore del cubetto è a piano cava naturale, le facce laterali sono ruvide. Vengono prodotti anche in marmo bianco di Carrara, in granito o in altre pietre e con piano di sega.I cubetti possono essere forniti sfusi, in casse o in sacchi.


Piastrelle di porfido

Piastrelle di porfido

Le piastrelle si suddividono in due gruppi: le piastrelle tranciate e le piastrelle segate.Le piastrelle tranciate (dette anche a spacco), si ottengono tagliando la pietra con delle trance particolari e vengono prodotte a dimensioni rettangolari o quadrate.Lo spessore è variabile in genere tra i 2 e i 5 cm.; per particolari impieghi possono essere prodotte piastrelle con spessori più alti o più sottili adatti soprattutto per i rivestimenti.Con la normale lavorazione vengono prodotte piastrelle da cm. 10 – 15 – 20 – 25 – 30 – 35 – 40 – 45 e 50 di larghezza, lunghezza a correre e vengono imballate e fornite su palette da mq. 15 l’una legati con nylon.

Le piastrelle a coste segate sono sempre lastre squadrate, ma con i lati segati anziché a spacco. La lunghezza può essere a correre o fissa. Si suddividono in:

  • Piano cava

    : mantiene il piano naturale e uno spessore variabile.
  • Piano fiammato

    : ottenuto dopo la segagione, tramite fiammatura della superficie superiore. Particolarmente indicato per pavimentazioni di interni.
  • Piano levigato

    : ottenuto dalla segagione ed ulteriore levigatura del materiale, con spessore fisso.
  • Piano lucido

    : ottenuto dalla segagione dei blocchi ed ulteriore lucidatura del materiale, con spessore fisso.
  • Piano bocciardato

    : ottenuto tramite bocciardatura a macchina della superficie.

Lastrame di porfido (Mosaico – Opera incerta)

Lastrame di porfido (Mosaico – Opera incerta)

Il lastrame di porfido, detto anche mosaico o opera incerta, è costituito da lastre di porfido naturali di cava di varia grandezza e spessore. A seconda di queste sue caratteristiche esso viene prodotto e selezionato nei seguenti tipi: normale su palette, sottile normale, gigante normale, gigante sottile.


Smolleri di porfido in casse

Smolleri di porfido in casse

Sono prodotti utilizzando i sottoprodotti della lavorazione delle piastrelle, tramite tranciatura e rifinitura a mano. Presentano due facce laterali a piano naturale, la testa superiore vista e le due coste laterali a spacco. La lunghezza è a correre e la larghezza variabile tra 2 e 10 cm. Vengono usati soprattutto per il rivestimento di muretti, pilastri, pareti, zoccolature; posati in costa, perpendicolarmente, pavimentano strade in forte pendenza e rampre d'accesso ai garages e simili.


Cordoni di porfido

Cordoni di porfido

I cordoni di tipo normale sono da cm. 8 – 10 – 12 – 15 di larghezza, lunghezza a correre, altezza variabile da 20 a 25 cm.Si producono anche cordoni di minore spessore (cm 4 – 5 – 6 – 7 x 20/23) che vengono impiegati per contorni d’aiuole, a formazione di alzate di gradini o altro. I cordoni nei vari tipi possono essere con la testa a spacco di cava e i fianchi naturali; oppure segati sui fianchi e con la testa a piano naturale; oppure con la sola testa segata e poi lavorata alla bocciarda e i fianchi naturali.


Bugnato faccia a vista tranciato

Bugnato faccia a vista tranciato

Il bugnato faccia a vista viene utilizzato per la formazione od il rivestimento di muri: presenta la parte in vista (faccia) e le due coste laterali a spacco, mentre i piani d'appoggio possono essere naturali (piano cava) oppure segati. Questi ultimi hanno il vantaggio di essere selezionati in base ad altezza ed entranza: in questo modo si possono costruire o rivestire muri con file costanti, con dei risultati esteticamente migliori ed un risparmio sul costo della posa in opera. La profondità o entranza è variabile e la lunghezza è a correre.


Binderi di porfido in casse

Binderi di porfido in casse

Questo prodotto presenta una forma che assomiglia grossolanamente ad un parallelepipedo. Si impiegano per contornare le pavimentazioni in cubetti di porfido o per segnare lo stacco di due tipi di pavimento diverso, per particolari disegni e anche a formazione di marciapiedi o gradoni, se in tipo grezzo.Sono nelle misure da cm. 8 – 10 – 12 – 15 di larghezza, lunghezza a correre, spessore in variazione proporzionale con la larghezza.


Gradini e copertine in porfido

Gradini e copertine in porfido

I gradini e le copertine si ricavano da lastre di notevoli dimensioni e di spessore variabile. Sono pezzi speciali che si producono per il rivestimento di scale o di muri di cinta, con coste a spacco o fresate di spessore di cm. 3 o 4, nelle larghezze desiderate e in lunghezze correnti o fisse. Su ordinazione si possono ottenere lavorazioni speciali.


Gradini e copertine in porfido

Alzate – zoccolino – battiscopa

Le alzate sono parte integrante dei gradini e vengono usate per rivestire la parte verticale di uno scalino. Le teste possono essere lavorate a spacco o segate. Piano liscio naturale e coste segate, spessori da 1 a 3 cm; piano fiammato e coste segate, in spessori fissi da 1 o 2 cm. e misure a richiesta.
Il battiscopa/zoccolino viene usato come elemento di finitura per la linea d'incontro delle superfici verticali con quelle orizzontali. Fino a 10 cm d'altezza hanno una funzione di battiscopa; al di sopra di questa misura diventano elementi di decorazione. L'altezza varia tra i 6 e i 30 cm; la lunghezza è quasi sempre a correre.

Chi siamoDove siamoContattiInformazioni sul porfido
Categorie prodottiCatalogo prodottiRealizzazioni


P.Iva: 00503950222 - Via di Spiaz, 12/A - Tel. 0461 849078 - 38040 Fornace (Tn) Credits Privacy